A Silent Voice manga, recensione SPOILER

WARNING:


           QUESTA RECENSIONE CONTIENE SPOILER SULLE VICENDE NARRATE.

A Silent Voice è un manga scritto e disegnato da Yoshitoki Ōima.

Le vicende narrate in questa opera raccontano di uno studente delle elementari di nome Shoya Ishida;Lui insieme a i suoi compagni passano le giornate spensieratamente affrontano prove di coraggio di vario genere (esempio lanciarsi da dei piccoli ponti per tuffarsi).

Ma un giorno nella nella loro classe arriva una studentessa ovvero Shoko Nishimiya che cambierà per sempre le vite di Shoya e dei suoi compagni.

Infatti Shoko non è come tutti i bambini, ma soffre di sordità e per questo comunica con i

silentvoiceint

suoi compagni attraverso un quaderno.

Questo fatto fa subito scattare le attenzioni di Shoya su di lei che inizia a bullizzare la ragazza, arrivando al punto di distruggergli svariati apparecchi acustici molto costosi.

Questo fatto insieme ad altre vicende subite dalla ragazza, la costringe  a farle cambiare istituto e Shoya,da bullo inizia a essere la vittima e questo  fa sempre più chiudere in se stesso il ragazzo ,che lentamente cadrà in una profonda depressione.

Passano gli anni è Shoya Ishida cresce ma il suo malessere non è diminuito nel tempo, si è accollato tutte le cattiverie che ha arrecato alle persone nella sua giovinezza, e spinto da questo dolore tenta il suicidio.

Non riuscendoci torna a casa dove la madre ha scoperto quello che stava per fare, e dopo una conversazione animata decide che non vale la pena di suicidarsi ma anzi deve redimersi dai suoi peccati se vuole ritrovare la serenità.

La sua redenzione inizia proprio dalla sua più grande colpa ,ovvero Shoko Nishimiya.

a3j5bo5_460sSe inizialmente Shoko è restia nel reincontrare il suo ex compagno e bullo, lentamente e con perseveranza Shoya riesce a riconquistare la sua fiducia ,facendole capire che è cambiato,tanto che per riuscire a parlare con lei ha imparato la lingua dei segni.

Lentamente questo suo riavvicinamento con Shoko lo porterà anche a incontrare alcuni vecchi compagni di classe, con i quali aveva decisamente rotto i rapporti.

Tra rancori e amori non dichiarati ,la storia sarà un susseguirsi di eventi che culmineranno con il tentativo di  suicidio da parte di Shoko , la quale tenterà di lanciarsi dal balcone della sua casa durante una festività.

Ella infatti si è fatta carico di tutti i sentimenti e le problematiche di Shoya e degli altri ragazzi, credendo che sia stata sin dal principio tutta colpa sua se i rapporti tra i suoi compagni siano così complicati.

Ma l’intervento provvidenziale di Shoya eviterà la catastrofe,ed usando il suo corpo come contrappeso salverà la vita a Shoko ,ma non risparmierà Shoya ad una tremenda caduta che gli causerà un coma profondo.trasferimento

Questo non farà che aumentare l’odio nei confronti di Shoko da parte di alcuni dei suoi ex compagni che però, invece di deprimersi ,decidono di ristabilire i rapporti incrinati da tempo,in modo tale che al suo risveglio Shoya, possa vivere finalmente una vita serena.

I mesi passano Shoya si risveglia dal coma e di rientro al liceo trova Shoko insieme al suo gruppo di compagni che finalmente ridono scherzano e stanno insieme: Shoko è riuscita a fare ciò che più lui desiderava e adesso finalmente Shoya Ishida può finalmente vivere una vita felice senza pensieri.

Piccola nota finale.

A silente voice è un’opera potente che riesce a dare al lettore molti sputi di riflessione, consiglio caldamente la lettura,soprattutto ai ragazzi in età di piena adolescenza vista la tremenda attualità delle tematiche narrate. Le cose da dire sarebbero tante e in questa recensione non ci sarebbe abbastanza spazio,ma posso assicurarvi che dopo la lettura sentirete che non avrete perso tempo.

In italia il 24-25 ottobre è stato rilasciato il film animato di A silent voice,e presto sarà disponibile anche la versione DVD.

Per oggi vi saluto.

 -TatoNerd-

E voi che avete letto questo articolo vi è piaciuto?

Lo conoscevate, lo avete letto?

Ditemelo commentando qua sotto ,oppure nella sezione contattaci sul nostro sito troverete la nostra pagina Facebook e la nostra casella di posta.

Di seguito troverete il link per poter acquistare il primo volume:

A Silent Voice 1

 

 

Precedente Recensioni libri Antonio Rispoli, l'autore dei ragazzi Successivo A Silent Voice:Differenze Manga-Film SPOILER