Crea sito

Blog Tour “Middle Game” di Seanan McGuire

Buon pomeriggio e ben ritrovati cari lettori!Quest’oggi abbiamo il piacere di ospitare una tappa del Blog Tour dedicato a “Middle Game“, il nuovo libro di Seanan McGuire.

In particolare analizzerò la copertina del romanzo, che troverete qua sotto, raccontandovi una cosa che mi ha molto colpita.

Ma prima di questo, vi lascio la trama per farvi un’idea di ciò che andremo ad affrontare:

TRAMA:

“Ecco a voi Roger.

Dotato di un’estrema abilità con le parole, le lingue straniere non hanno alcun segreto per lui.

Riesce a capire istintivamente come funzionano le parole attraverso il potere delle storie

.Ed ecco a voi Dodger, sua sorella gemella.

I numeri sono il suo mondo, la sua ossessione, il suo tutto.

Qualsiasi cosa sia in grado di capire, viene elaborata e interpretata attraverso il potere della matematica.Roger e Dodger non sono esattamente umani, sebbene nessuno dei due ne sia proprio consapevole.

Non sono nemmeno esattamente delle divinità; non proprio.

Non del tutto. Non ancora.

Ecco a voi Reed, esperto nelle arti alchemiche, come la sua creatrice prima di lui. E’ stato Reed a creare Roger e Dodger.

Non è il loro padre. Non proprio. Ma ha un piano: fare in modo che i gemelli riescano a ottenere i pieni poteri, e ascendere insieme a loro, in modo tale da reclamare la loro autorità per se stesso.Diventare degli dei sulla Terra è possibile.

Pregate che non accada.”

La copertina del libro.

Solitamente per scegliere un romanzo, purtroppo ho l’abitudine di affidarmi alla copertina del libro, se questa non mi convince, difficilmente lo leggerò.

Middlegame è uno di quei libri che già solo dalla copertina mi ha conquistata, poichè essa è ricco di significato.

Infatti la candela a forma di mano, è la rappresentazione della “Mano della Gloria“.

Ma che cos’è la mano della gloria? Ve lo spiego subito.

La mano della gloria, secondo la leggenda, è la mano amputata ad un criminale, avvolta in un panno e strizzata per renderla pallida e priva di sangue, all’interno della quale veniva inserita una candela, oppure in alternativa venivano inseriti dei fiammiferi alle estremità delle dita.

In questo modo, accendendo questo “magico” candeliere, esso avrebbe paralizzato o ipnotizzato tutti coloro che lo avrebbero visto, e per questo si dice che venisse utilizzato dai malintenzionati.

Due rappresentazioni della Mano della Gloria.

La mano della gloria ha già fatto la sua comparsa in numerosi libri , anche di una certa fama, come Harry Potter e la camera dei segreti , Harry Potter e il principe mezzosangue( dove viene utilizzato solo come punto luce) e Shadowhunters: signora della mezzanotte( in cui viene utilizzato per compiere un rituale).

“Prendi la mano destra o sinistra di un criminale che pende da un patibolo accanto ad una strada; avvolgila in un panno funebre e così avvolta spremerla bene sino a far uscire l’ultima goccia di sangue. Quindi metterla in un recipiente di terracotta con salnitrio, sale e pepe lungo, il tutto ben in polvere. Lascialo in questo recipiente per quindici giorni, quindi estrailo ed esponilo alla piena luce del sole durante i giorni caldi fino a quando non diventa abbastanza asciutta. Se il sole non è abbastanza forte mettilo in un forno con felce e verbena. Quindi crea una specie di candela dal grasso di un criminale impiccato, cera vergine, e usa la Mano della gloria come candelabro per tenere questa candela quando accesa, e poi quelle in ogni luogo in cui vai con questo lo strumento dannoso deve rimanere immobile”. (Petit Albert).

Non è quindi una novità in ambito letterario, anche se in questo caso essendo l’immagine di copertina del libro, è evidente che il significato della Mano della Gloria avrà un ruolo ben più rilevante rispetto agli altri romanzi.

Infatti la Mano della Gloria all’interno di Middlegame sarà utilizzata con molta frequenza e con le sue funzioni originali, senza quindi assumere nuove interpretazioni letterarie.

Tra i personaggi utilizzatori di questo strumento spiccano Erin e Leight, che attraverso di esso riescono a far diventare invisibili loro e le proprie vittime, così da ucciderle senza farsi vedere. Erin inoltre, farà ampio uso della Mano della Gloria in un momento cruciale della storia, per cercare di cambiare un destino che ha già visto fin troppe volte avverarsi…

” La donna dietro di lei regge una candela molto particolare, uno di quei trucchi da Halloween di pessimo gusto…É una vera Mano della Gloria. Non sono facili da costruire nè piacevoli da usare, ma chiamarle “scherzi” non mi pare giusta. Una persona è morta per dare vita a questo oggetto” (Erin-Middlegame)

Certe volte, affidarsi alle copertine dei libri, non è solo un difetto, ma come in questo caso può rivelarsi un’opportunità di iniziare a comprendere senza nemmeno conoscere la trama alcuni elementi del romanzo, come succede proprio con Middlegame.

Volete saperne di più? Per ora non posso dirvi altro, ma posso rassicurarvi dicendovi di continuare a seguire il nostro blog, perchè presto sarete accontentati…

Se vi siete incuriositi ed avete voglia di leggerlo, vi lascio il link per acquistarlo.

“Middle Game” di Seanan McGuire

Segnala a Zazoom - Blog Directory intopic.it
×
Il Labirinto Dei Libri
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: