Crea sito

“Heartstopper” di Alice Oseman

Titolo: Heartstopper (Volume 1) Autore: Alice Oseman

Genere: Graphic Novel   Data di pubblicazione: 12 Maggio 2020

Editore: Oscar Mondadori Vault Collana: Oscar Ink

Numero pagine: 288 Prezzo: Cartaceo € 17,00; Digitale €10,99

Link acquisto: Heartstopper

Ben ritrovati cari lettori!

Oggi torniamo dopo un po’ di tempo a parlare di fumetti, per la precisione ho il piacere di recensire la Graphic Novel “Heartstopper” di Alice Oseman.

Colgo l’occasione per ringraziare Oscar Vault Mondadori per avermi permesso la lettura in anteprima.

Hearstopper racconta la storia di due ragazzi, Charlie e Nick.

Charlie è omossessuale, e per questo motivo è stato spesso bersagliato dai bulli, soprattutto perchè frequenta una scuola maschile.

All’inizio del racconto Charlie si frequenta con Ben, ma ben presto quest’ultimo si rivelerà una persona diversa da quello che inizialmente pensava Charlie.

Un giorno, durante una delle tante lezioni, accanto a lui si siede Nick, un ragazzone dal sorriso stampato in faccia.

Inizialmente Charlie, preso da un po’ di timidezza, cercherà di non dargli troppa considerazione, ma l’espansività di Nick poco a poco lo travolge, ed in breve tempo diventano amici.

Anzi, forse qualcosa di più.

Infatti Charlie in realtà si è innamorato di Nick, ma il suo pare essere un’amore impossibile visto che il suo nuovo amico è molto popolare a scuola, frequenta la squadra di rugby e si vocifera che abbia una cotta per una ragazza.

Ma quello che Charlie non sa è che anche Nick non è indifferente nei suoi confronti, solo che a differenza di Charlie, Nick non riesce a comprendere bene che cosa gli sta succedendo…

Heartstopper è un racconto molto moderno, che riesce in pieno nel tentativo di raccontare una tematica così delicata come l’omosessualità.

Inoltre Hearstopper ha il pregio di narrare sotto due punti di vista: Quello di Charlie, che ha già capito da tempo i suoi orientamenti sessuali, e non ha paura di mostrarsi per quello che è, anche con il rischio di essere preso di mira, mentre per Nick la situazione è completamente differente.

Nick infatti non ha ancora capito in quale direzione vertono i suoi sentimenti ed è confuso, anche se cerca di non farlo vedere agli occhi di Charlie e dei suoi amici.

Emblematica una tavola del fumetto in cui si può constatare le difficoltà di Nick nel comprendersi, tanto da doversi affidare ad Internet per cercare di trovare delle risposte.

I disegni di Heartstopper sono stati elaborati con un tratto deciso ed incisivo, che strizza l’occhio allo stile americano.

Ogni tavola del fumetto riesce a trasmettere le sensazioni dei protagonisti, anche senza arricchirle eccessivamente di dettagli.

Heartstopper è un viaggio nei sentimenti, e come è logico che sia, non sempre fila tutto liscio, e gli ostacoli fisici e mentali sono sempre dietro l’angolo.

I personaggi sono abbastanza caratterizzati: Di Charlie sappiamo della sua bravura nei videogame e nella batteria, mentre Nick è un asso del rugby.

Anche i personaggi di contorno hanno una loro, seppur minore, caratterizzazione come per esempio la sorella di Charlie, che credo e spero di vedere più spesso nel proseguo della storia.

Essendo il primo volume di tre, la storia si conclude in maniera aperta, e sono sinceramente curiosa di vedere come si evolverà la vicenda.

Tutto sommato è stata una buona lettura, piacevole ed interessante che mi sento di consigliare.

Come sempre, fateci sapere se questo articolo vi è piaciuto, e se siete interessati a leggere qualche altra nostra recensione dedicata al mondo del fumetto, vi basta cliccare qui.

×
Il Labirinto Dei Libri
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: