Crea sito

Il ritratto di Dorian Gray; Tra bellezza e follia

dorian-gray-esec-low-IVKWY3CRBuongiorno lettori! Questa settimana abbiamo deciso di dedicare la settimana dei Classici a una delle opere di Oscar Wilde, ovvero il ritratto di Dorian Gray, conosciuto da tutti grazie alle sue innumerevoli edizioni editoriali ed alle varie versioni cinematografiche e televisive.

Scritto nel 1890,e giunto in Italia nel 1905,la storia racconta le tormentate vicende di un giovane borgese di nome Dorian Gray,ossessionato dalla sua rara bellezza .Un giorno al giovane viene regalato da Lord Henry Wotton,un quadro che rappresenta il giovane Dorian in tutta la sua bellezza, tanto che con il passare del tempo il giovane inizierà ad essere invidioso del se stesso raffigurato nel quadro, poiché’ il ritratto che lo rappresenta ha il pregio di rimanere eternamente giovane e bello, a differenza sua che inevitabilmente perderà il suo contraddistinto fascino per far posto alle prime rughe ed alla vecchiaia.

Preso da una crisi esistenziale ed in panico per questo dato di fatto, decide di stringere un patto con il demonio, grazie al quale l’uomo non invecchierà’ mentre il quadro subirà tutti gli invecchiamenti fisici e psicologici che sarebbero spettati a Dorian. Il giovane inizia così una vita spregiudicata, fatta di piaceri e vita sregolata, anche se dentro di sé ha sempre un senso di rimorso nei confronti del quadro, tanto che ogni tanto si reca a trovarlo nella soffitta in cui aveva deciso di segregarlo. Ma ciò non basta per spegnere i timori ed i sensi di colpa di Dorian, tanto che l’uomo, ormai in preda alla follia, decide di prendere un coltello e di distruggere il quadro. Il giorno dopo però la servitù trova Dorian invecchiato increbilmente, morto con un coltello conficcato all’altezza del cuore, mentre il quadro risulta giovane bello ed integro come sempre.

dorian-gray-film-1

La storia di Dorian Gray é il metodo che utilizza Oscar Wilde per criticare aspramente la società contemporanea del periodo(anche se la critica e tranquillamente utilizzabile anche per la nostra società odierna),che punta a mettere al primo posto la bellezza .Wilde con la sua opera vuole si celebrare la bellezza in ogni sua forma, artistica personale e spirituale, ma vuole anche evidenziare come l’ossessione per la bellezza, ed il volerla raggiungere e mantenere ad ogni costo, non porti altro che ad una perdita della propria bellezza interiore più importante, ovvero la propria entità morale. Dorian Gray è anche un modo per Oscar Wilde per celebrare il suo essere un anti vittoriano dell’epoca; La vita sregolata di Dorian non è altro che il riflesso del pensiero dello stesso Wilde, che disprezzava il buon senso e la moralità vittoriana.

Oscar Wilde è un libro da leggere assolutamente, o quantomeno da vedere in una delle numerosissime rivisitazioni televisive, visto che la tematica della ricerca della bellezza eterna non risulta una tematica ormai superata, ma anzi ai giorni nostri risulta sempre più marcata.

LA #SONGOFBOOK DI QUESTA SETTIMANA É…

             MIRRORS DI NATALIA KILLS!

 

E voi che avete letto questo articolo vi è piaciuto?

Lo conoscevate, lo avete letto?

Ditemelo commentando qua sotto ,oppure nella sezione contattaci sul nostro sito troverete la nostra pagina Facebook e la nostra casella di posta.

Di seguito troverete il link per poter acquistare il libro:

Il ritratto di Dorian Gray

2 Risposte a “Il ritratto di Dorian Gray; Tra bellezza e follia”

I commenti sono chiusi.

×
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: