La signora delle camelie L’amore al tempo delle Cortigiane

 

dumas-pere
Alexandre Dumas

Il grande classico che voglio evidenziarvi oggi è la Signora delle Camelie,un romanzo scritto da Alexandre Dumas .La storia,divenuta così famosa da diventare oggetto di rappresentazioni teatrali, cinematografiche ed essere la base su cui è stata ispitata la Traviate di Giuseppe Verdi,racconta le vicende della giovane e bellissima cortigiana Margherita e del suo grande amore Armando Duval.

 

La storia inizia con l’arrivo del narratore all’interno della casa di Margherita,messa all’asta dopo la sua dipartita a causa degli innumerevoli debiti che la sua vita fatta di lussi e ricchezze le aveva portato,e durante questo breve soggiorno scopre di più sulla figura della giovane Margherita.Oltre a venire a conoscenza del suo modo di vivere come cortigiana,scopre che era un’assidua frequentatrice teatrale e che per quelle ricorrenze si portava sempre dietro l’occhialino,un sacchetto di dolci ed un mazzo di camelie di colore bianco per 25 giorni e di colore rosso per i restanti cinque,e che veniva assiduamente protetta da un ricco duca.Alla fine della sua visita alla casa della donna,il narratore decide di comprare uno degli oggetti messi all’asta,finendo così per aggiudicarsi un libro, ovvero il” Manon Lescautdove all’interno vi era  una dedica per la donna defunta da parte di un certo Armando.

La sera stessa dell’asta viene a trovarlo un uomo,tale Armando Duval che lo prega di potergli restituire il libro ottenuto quello stesso giorno.L’uomo decide di consegnarglielo ed in cambio Armaldo decide prima di mostrare all’uomo l’ultima lettera che Margherita gli aveva scritto,e poi perdendosi nei ricordi,inizia a raccontare la loro intensa storia d’amore,fatta di passione,tradimenti e fedeltà,amore viscerale e delusioni,e soprattutto di grandi e dolorose scelte da fare.Armaldo conosce la donna durante una rapprtesentazione teatrale,ma durante quell’incontro la donna non aveva preso sul serio il giovane,ed anzi lo aveva trattato con sufficienza.Da quel momento i due non si rividero per più di due anni ,a causa della malattia di Margherita che l’aveva portata lontana da Parigi e dai suoi amati Champs-Elysées.Dopo tutto quel tempo riuscì a rincontrarla,e nonostante la sua malattia l’avesse portata a trasformarsi completamente,lui sente di provare dei sentimenti forti per quella donna.Decide così di riprovare ad avvicinarsi a lei e ci riesce,tanto da riuscire a diventare il suo amante,dopo averla confortata come mai aveva fatto nessuno nei suoi confronti durante una crisi legata alla sua malattia.Nonostante esso sia “solo” l’amante di Margherita,tra i due si percepisce che le cose non stanno così,tanto che Armaldo si ritrova ad essere più volte geloso del duca e della sua vicinanza con la sua amata,ma Prudenza(una vicina di Margherita)gli spiega che senza i soldi del conte,Margherita finirebbe per essere in un mare di

lsdc

debiti.Ma l’attrazione tra i due e troppo grande ,e così durante una gita in campagna  a Bougival,Margherita decide di prendere in affitto una casa solo per lei ed Armando,dove poter vivere in pace lontani dal duca.La loro relazione diventa così pubblica,ed il duca decide di non pagare più niente alla giovane,che si ritrova così piena di debiti.A peggiorare tutto ci si mette anche il padre di Armaldo che,vedendo come il figlio avesse trascurato la famiglia per una cortigiana,si sente offeso e chiede ad Armando di lasciare la donna,ma all’ennesimo rifiuto del figlio pare arreso e lo lascia andare.Al ritrorno da casa però Margherita non c’è,ma vi è un solo foglio dove la donna afferma di averlo lasciato e di essere tornata alla sua vecchia vita.Armando ,accecato dalla vendetta,torna anche lui a Parigi ,manda lettere con accuse pesanti alla giovane e prende come amante un’amica di Margherita,facendosi vedere da quest’ultima sempre in dolce compagnia.Le vite dei due non si ricuciranno più,ma solo dopo la dipartita della donna il giovane riceverà una lettera da parte di quest’ultime dove spiega il perché de

l suo gesto:Era stata mincacciata da suo padre di lasciarlo per il suo bene,visto che l’avere una mantenuta in fa

miglia avrebbe pesato in maniera drammatica sul buon nome della famiglia,e che nonostante tutte le cattiverie che Armando le aveva fatto in quell’ultimo periodo lei lo aveva comunque ancora nel cuore,tanto da essere il suo argomento costante nel suo diario giornaliero.La storia si conclude con le pagine del diario della giovane in cui racconta i suoi ultimi giorni di vita,durante i quali ricorda con amore e definisce come il momento migliore della sua vita,la storia che ha vissuto con Armando.

La storia della signora delle Camelie è una narrativa che fa del contrasto il suo punto centrale:Una cortigiana innamorata,il tradimento per la fedeltà del suo amore per il giovane Armando,l’abbandono e la sofferenza per permettere al suo unico amore di poter avere una vita felice ,la distanza fisica che ,dopo la dipartita di Margherita li riunisce sono i cardini che conducono la storia e che la rendono affascinante ed indimenticabile come pochi libri sanno fare.La lettura è scorrevole e piacevole e le pagine volano scoprendo passo dopo passo la storia dei due giovani innamorati.E’ senz’altro un libro che ogni amante della lettura deve leggere almeno una volta nella vita.

  -Ery96-

E voi che avete letto questo articolo vi è piaciuto?

Lo conoscevate, lo avete letto?

Ditemelo commentando qua sotto ,oppure nella sezione contattaci sul nostro sito troverete la nostra pagina Facebook e la nostra casella di posta.

Di seguito troverete il link per poter acquistare il libro 😀

La signora delle camelie: l’amore al tempo delle cortigiane.

Precedente SHADOWHUNTERS – CITTA’ DI CENERE (city of ashes) Successivo ALEXANDRE&MARIE, L’AMORE DIETRO LE CAMELIE