Recensione libro :Il Ragazzo Bendato di Abel Montero

Bentrovati a tutti voi cari lettori! Di rientro dalle vacanze, più carichi che mai abbiamo in servo per voi ben due libri targati Abel Montero, che sicuramente alcuni di voi avranno già sentito nominare: Trattasi del libro “Il ragazzo bendato” e “La furia e le stelle”.

Quest’oggi ci focalizzeremo sul primo dei due libri citati, mentre nei prossimi giorni avrete la recensione anche del secondo libro.41y6QI48RML.jpg

Il ragazzo bendato è un libro al confine tra fantasy e thriller d’azione, elementi differenti ma che combaciano perfettamente, ambientato alcuni anni dopo rispetto alla nostra attuale epoca, in un mondo nel quale l’Europa che conosciamo noi non esiste più’, avendo fatto spazio ad una grande agenzia privata chiamata Protettorato, che protegge ed influenza tutto il continente.

In questo mondo futuristico, il protagonista delle vicende è un giovane ragazzo di nome Alessandro Guerra, detto Alex, il quale un giorno viene preso di mira e rapito da un misterioso individuo completamente bendato.

Ad inseguire Alex e l’uomo bendato vi è un discreto numero di Agenti del Protettorato, che da tempo erano sulle tracce del ragazzo, tra cui Laura, Nassim, Dianne e il comandante McNamara.Dopo molte peripezie la missione assumerà delle pieghe completamente inaspettate e surreali, che porteranno Laura ed Alex a conoscere storie e verità quanto mai scioccanti e al di fuori di tutto quello che può essere definito “normale”.

Premettendo che io ho avuto l’onore di leggere in una sola volta tutti e tre i libri che formano la trilogia del Ragazzo Bendato, grazie alla gentilezza di Abel che mi ha concesso in anteprima questo nuovo formato che a breve sarà disponibile all’acquisto, e quindi ho potuto leggerlo tutto d’uno fiato senza staccare, devo dire che non ho sentito quel peso di “stacco” tra un libro e un altro, cosa che solitamente succede anche quando si tendono a riunire in un unico libro i precedenti lavori, e questo è senza ombra di dubbio un notevole pregio che mi sento di fare. Altra cosa importante e degna di nota è la meticolosità che troverete all’interno: Ogni personaggio, ogni piccolo dettaglio non è lasciato a sé stesso, ma ha dietro una storia o una dettagliata descrizione, che aiuta senz’altro a rendere il tutto più tangibile.

Dal punto di vista del contenuto, mi ritengo più che soddisfatta della lettura, bella lunga(circa 687 pagine) ma intensa ed avvincente: Nella prima parte del libro, che deduco sia il primo dei tre nella sua precedente forma, Abel ha giustamente lasciato spazio per dar vita alle linee basilari della storia ed alla miglior caratterizzazione possibile dei personaggi principali, mentre con gli altri due volumetti si entrerà nel vivo della vicenda con scoperte e rivelazioni veramente ben costruite e veramente interessanti, sempre grazie all’unione di fantasia e azione allo stato puro.

Abel è riuscito a mio parere ha creare un mondo narrativo molto ben riuscito, nel quale non manca davvero nulla. Se avete voglia di leggervi qualcosa di diverso e vi siete incuriositi almeno un pochino, penso che il libro del ragazzo bendato faccia proprio al caso vostro.

Detto ciò ringrazio Abel Montero per avermi concesso di leggere entrambi i suoi bei libri,sperando di essere riuscita ad incuriosirvi  leggerli.

Vi lascio come sempre i vari link utili e se  avete letto questo articolo e vi è piaciuto o lo conoscevate  o lo leggerete,ditecelo commentando qua sotto ,oppure nella sezione contattaci sul nostro sito dove troverete la nostra pagina Facebook e la nostra casella di posta.

LINK AMAZON: Il Ragazzo Bendato

 

Se volete offrirci un caffè o aiutarci ad ampliare il sito potete farci una donazione qui:

Donazioni

 

 

Precedente Recensione libro"L'ombra di Lyamnay" di Annarita Faggioni Successivo Recensione libro:La Furia e le Stelle di Abel Montero