Recensione libro :”La Fuoriuscita” di Giuseppe Lago

Bentrovati cari lettori,stamani ad aggiungersi alla ricca collezione di libri recensiti qua sul nostro blog si aggiunge un libro davvero interessante e diverso dagli altri,si tratta del:“La Fuoriuscita” di Giuseppe Lago edito da Alpes Italia ,che abbiamo avuto modo di leggere grazie alla disponibilità dell’Ufficio Stampa Il Taccuino.

Vi ho accennato al fatto che questo libro sia differente dalla maggioranza dei libri che leggiamo e recensiamo e vi starete chiedendo perchè.

9788865314524_0_0_0_75.jpg

La risposta sta proprio nel tema di base del racconto,che mira a far conoscere al lettore cosa sia e come funzioni la psicoterapia in tutte le sue sfaccettature,inserendola all’interno di una trama ricca,interessante e mai banale.

Il libro infatti inizia presentandoci una giovane donna,Martha Weber ,la quale si sta recando da Livio Spada,uno psichiatra della zona,per potergli raccontare l’inferno che fino a quel momento aveva vissuto.

Infatti la ragazza era dovuta scappare da un gruppo di psicoanalisi da connotati di una setta,capitanati dalla misteriosa Adele Lussari,ma da quel momento non aveva avuto modo di poter vivere una vita tranquilla,essendo continuamente perseguitata dai membri di quello che queste stesse persone definiscono “il grande gruppo”.

Livio,saputa la storia da questa ragazza,e ritenendo assurda la metodologia utilizzata da Adele,decide di andare più a fondo nella vicenda,decidendo così di infiltrarsi all’interno di questo gruppo per finalmente incontrare la donna a capo di tutta l’organizzazione.

La trama da questo momento in poi si fa davvero interessante,ed è giusto che se sarete interessati alla lettura,non sia io a dovervela raccontare,ma da quello che ho scritto si comprende come i due personaggi più rilevanti ed in contrapposizione tra loro,Livio e Adele,vengano utilizzati dall’autore per spiegare al meglio due concetti di psicoterapia opposti tra loro ,approfondendo anche la spinosa questione dell’abuso o dell’utilizzo scorretto di questa tecnica.

 

 

 

Vi invito sentitamente ad accogliere nelle vostre librerie “La Fuoriuscita”,un libro che può insegnarvi qualcosa su questa tematica forse fin troppo ignorata.

Vi lascio il link per l’acquisto:

La Fuoriuscita di Giuseppe Lago

Precedente Segnalazione libro :"Il Discepolo" di Matteo Marocchi Successivo Recensione libro:Come una lama di Maria Vittoria Pichi