Recensione libro:La villa in vita

Devo essere sincera: Mi sono appassionata a questo libro. E non lo dico tanto per far figura, mi ha proprio entusiasmata! Sarà forse per il genere thriller horror che generalmente leggo con piacere, soprattutto se scritti bene come questo, o sarà per l’inconsueto protagonista della storia che non è una persona o un animale, ma una casa, fatto sta che ho letto il libro con entusiasmo e piacere arrivando alla fine quasi

La Villa in vita - Cover.jpg
Copertina del libro di Luca Bonardi.

senza rendermene conto. Ma passiamo ora a raccontare brevemente le vicende narrate. Come già accennato prima al centro di tutta la storia non ci sono le avventure di un giovane o una qualunque forma vivente; La protagonista invece è una casa, precisamente una villa, situata nel Long Island, nella quale al seguito della morte dei proprietari che l’avevano costruita e del trasferimento dei figli in altre zone, iniziarono a manifestarsi delle strane presenze che avevano di fatto scacciato il cosiddetto Spirito della Casa, ovvero lo spirito benevolo dell’abitazione che aveva per anni curato e protetto i membri della villa dalle entità maligne. Questo spirito puro, rimasto abbandonato e solo si era così indebolito e depresso, che aveva deciso di rinchiudersi in una sorta di limbo dal quale era impossibilitato a controllare l’interno della sua struttura fisica. Ed infatti oramai le uniche anime dimoratici erano delle presenze malvage che si manifestavano con apparizioni di esseri più o meno mostruosi, accensioni spegnimento di luci e altri fenomeni definibili come paranormali. Ignara di questa situazione la figlia dei signori Landson, di comune accordo con il fratello, decide di mettere in vendita la casa, ma quando gli agenti immobiliari iniziarono a portare a visitare la villa ai vari possibili acquirenti, iniziarono a vedere con i loro occhi cose che avrebbero di certo preferito non vedere.

Link social dell’autore->       Twitter: @bonardi_luca
Instagram: @nat_avantgarde
Pagina Facebook: Luca Bonardi – Autore
https://www.facebook.com/LibridiLucaBonardi/

Dopo anni finalmente una famiglia, gli Ocean, decisero di comparare la sontuosa abitazione, ignari di tutto ciò che vi succedeva all’interno. Ma con il ritorno alla vita della casa con i nuovi inquilini, anche allo Spirito della Casa tornerà la voglia di vivere, e di uscire da quel maledetto limbo…

Il libro è scritto cosi’ bene tanto da farti venire la suspence ed i brividi quando vengono descritti i fenomeni che accadono all’interno della villa,e quando un libro riesce a darti le emozioni che lo scrittore spera di trasmettere,vuol dire soltanto una cosa,ovvero che la storia raccontata è riuscita pienamente nel suo intento.Per scrivere libri di questo genere bisogna essere bravi, perché è facile trasformare un thriller o un horror da potenziali successi a racconti scadenti, ma questo non è assolutamente il caso. E veramente un ottimo libro per gli amanti del genere,ed io non posso che non straconsigliarlo!Mi ha proprio colpita come pochi libri sanno fare e per questo ringrazio di cuore Luca Bonardi per aver scritto questa piccola perla,e per averci dato l’opportunità di leggerlo e recensirlo.

-Ery96-

E voi che avete letto questo articolo vi è piaciuto?

Lo conoscevate, lo avete letto?

Ditemelo commentando qua sotto ,oppure nella sezione contattaci sul nostro sito troverete la nostra pagina Facebook e la nostra casella di posta.

Di seguito troverete il link per poter acquistare il libro:

Formato cartaceo->La villa in vita formato cartaceo

Formato Kindle->La villa in vita formato Kindle

Precedente Piccole Donne Successivo Recensione libro "Pure Souls"