Recensione The Promised Neverland(vol.1 )

ATTENZIONE LA SEGUENTE RECENSIONE CONTIENE SPOILER!

Salve a tutti e buon inizio settimana!Dopo le abbondanti nevicate eccoci tornati con la nostra settimana dedicata a manga/fumetti,nella quale abbiamo deciso di parlarvi,visto l’interesse mostrato su Instagram,del primo volume del manga :The Promise Neverland,scritto da Kaiu Shirai e disegnato da Posuka Demizu,edito in Italia dalla J-pop manga.
Ma passiamo subito ai fatti!

TRAMA:

41620-copertina

L’orfanotrofio Grace Field House è un accogliente luogo dove dei bambini,marchiati con un numero identificativo, vivono serenamente accuditi da una donna che chiamano tutti “Mamma”.

 

In questo orfanotrofio tutto sembra bello e perfetto,tanto che vi sono solo 3 regole da rispettare:
La prima é quella di non superare lo steccato intorno alla struttura, la seconda impone di non andare mai al cancello posto al confine della struttura perché “pericoloso”,mentre la  terza regola che vige é che entro il dodicesimo anno di età ogni bambino deve essere assolutamente adottato.
Tra questi orfani spiccano i 3 bambini “più anziani”,tutti di 12 anni: Emma, Norman e Ray, i quali dimostrano un’ intelligenza superiore a tutti gli altri durante gli angoscianti test logici quotidiani, unica attività a cui sono costretti sottoporsi, ma dopo la quale i bambini hanno il permesso di giocare per tutto il resto della giornata.
Un giorno una bambina di nome Conny viene data in adozione ma nel suo andar via si dimentica il suo peluche preferito.
Allora Emma e Norman decidono di scassinare una porta,chiusa a chiave dalla mamma che era andata ad accompagnare la bambina al confine,per riportare l’orsetto.
Ma arrivati al cancello ora aperto, fanno una scoperta macabra.
Dentro un furgone parcheggiato subito dopo il cancello ,trovano Conny morta con una rosa che le esce dal petto.
thS9G6OX5GSubito dopo aver rinvenuto la povera Conny i due ragazzi, riescono a nascosti e vedono due enormi figure demoniache che prendono la bambina e la mettono in una capsula per la “conservazione”.
Di lí a poco appare davanti ai mostri,niente meno che  la Mamma,la quale si mette a discutere con le due mostruosità circa il raccolto migliore che sta per arrivare.
I due ragazzi riusciti a fuggire da quella situazione ,capiscono di non essere in un orfanotrofio,ma in una sorta di allevamento di esseri umani.
Inizia così la preparazione per un piano di fuga,che risulterà estremamente complicata a causa dell’astuzia della Mamma ,che riuscirà sempre a mettere i bastoni tra le ruote.
Tra segnalatori impiantati sotto pelle, muri di cinta invalicabili,ed un continuo ragionamento strategico da parte dei protagonisti e del lettore, The Promised Neverland si preannuncia un manga degno di nota che sicuramente lascerà stupito chi lo legge.
Piccola nota per chi legge:Non convincetevi letto ció che si tratta di un manga di genere horror:L’opera é classificata sotto il genere fantascientifico/thriller.
Piccolo appunto sui disegni incredibilmente dettagliati ma puliti nel tratto ,capaci di farti immergere completamente nel mondo dove vivono Emma Norman e Ray.
Riusciranno i tre ragazzi a fuggire?E a quale prezzo pagheranno il loro desiderio di libertá?Non ci resta che attendere l’uscita dei prossimi volumi!

E voi che avete letto questo articolo vi è piaciuto?

Lo conoscevate, lo avete letto?

Ditemelo commentando qua sotto ,oppure nella sezione contattaci sul nostro sito troverete la nostra pagina Facebook e la nostra casella di posta.

Vi lascio anche il link per l’acquisto del primo volume

The Promised Neverland Vol.1

-Tato_Nerd-
Seguitemi anche su Instagram,alla pagina @illabirintodeilibri:https://www.instagram.com/illabirintodeilibri/
ed alla mia nuova pagina @tato_nerd https://www.instagram.com/tato_nerd/
Precedente Recensione libro:Senza la Ferrari rossa. Successivo Inheritance-Christopher Paolini