Crea sito

Review Party “Fiamme nella palude” di Eoin Colfer

Link per l’acquisto: Fiamme nella palude

Buon pomeriggio amici del labirinto!

Oggi vi voglio parlare di un libro molto particolare (ma molto molto carino), capace di unire crimine, avventura e magia: sto parlando di “Fiamme nella Palude”,

romanzo autoconclusivo di Eoin Colfer ,edito da Mondadori.

Abbandonato il mondo di Artemis Fowl, Colfer trasporta tutti noi nei bayou della Luisiana, tra zanzare, coccodrilli e draghi.

Si, non avete sbagliato a leggere ho detto proprio draghi..o forse dovrei dire Drago!

Il grande e potente Vern, ultimo drago rimasto in vita, ha fatto della palude la sua casa, lontano da occhi indiscreti (e soprattutto dagli umani),

mimetizzandosi con la sua maglietta di Flashdance e alternando una serie di Netflix (per carità non proponetegli Il trono di spade!) ad un buon bicchiere di Vodka.

Tutto ciò che vuole è trascorrere una vita tranquilla lontano dalla civiltà che per secoli lo ha rincorso e cacciato.

Ma il destino ancora una volta gli darà occasione di incontrare due umani,

diversi come il giorno e la notte, che resteranno non poco sorpresi dalla scoperta che i draghi esistono.

I due umani in questione sono il giovane Miccetta e il poliziotto Regence Hooke.

Miccetta è un quindicenne smilzo e sveglio che per cercare di incrementare le entrate economiche della madre,

si ritrova spesso a lavorare per individui non del tutto affidabili,

mentre Hooke (il cattivo della situazione) è un poliziotto corrotto fin nel midollo che abusando della sua divisa controlla un traffico di criminalità ben capillarizzata tra i canali di Honey Island.

I tre protagonisti di “Fiamme nella palude” sono molto ben delineati e generano nel romanzo una vera e propria commedia del contrario: Vern, di cui è impossibile non innamorarsi, ribalta l’ideale epico del drago creatura belligerante,

Miccetta nasconde dietro un aspetto e un carattere da teppistello un cuore generoso, mentre Hooke attraverso i suoi comportamenti,

rivela una vita di frustrazione e difficoltà sociale che, né la divisa né il potere, è riuscita a risolvere.

Chi conosceva l’autore per la saga di Artemis Fowl (di cui recentemete è uscito il film su Disney+),

resterà piacevolmente sorpreso dallo scoprire in “Fiamme nella palude” un Eoin Colfer assolutamente adatto ad un pubblico adulto, con una scrittura vivace,

piena di Humor, ma anche di parolacce, che avvicinano il lettore alla storia facendolo entrare pienamente negli stati d’animo dei personaggi.

E che dire dei temi trattati? In poco più di 300 pagine Colfer mette in luce, con la leggera ironia che caratterizza l’intero romanzo, molte delle problematiche che affliggono il nostro mondo moderno:

violenza, criminalità, povertà nascosta, depressione e famiglie difficili in cui è semplice perdere la retta via, anche quando ciò sembra fatto a fin di bene, ma anche amore, amicizie improbabili e saggezza.

Infine, cosa dirvi della copertina? Io l’ho semplicemente adorata!

Nonostante lo stile minimal, quell’artiglio di drago che emerge dalla palude stringendo un cocktail racchiude senza fronzoli tutta l’essenza del libro e,

se si vuole, una metafora della società moderna che tenta di restare a galla mostrando solo il lato “cool” della vita.

Vi ricordo che il libro “Fiamme nella palude” è uscito il 4 di Agosto e che lo potete trovare in tutte le librerie o acquistarlo al link che trovate all’inizio della recensione!

Ringrazio Alessandra per avermi permesso di partecipare al Review Party e la Mondadori per avermi fornito in anteprima il libro e permettermi di poter condividere con voi le mie impressioni!

Se siete interessati a leggere altre recensioni riguardanti i Fantasy, troverete una ricca raccolta cliccando qui.

IL MIO VOTO: 4/5

Classificazione: 4 su 5.

-Fe

Segnala a Zazoom - Blog Directory
×
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: