Review Party “La Principessa dei Mondi- Collisione- Volume III” di Monica Brizzi

Link per l’acquisto: La Principessa dei Mondi- Collisione- Volume III

Buon pomeriggio lettori!

Eccoci giunti alla recensione dell’ultimo capitolo della saga della “Principessa dei Mondi” ,di Monica Brizzi ed edito da Genesis Pubblishing, dal titolo “Collisione“.

In questa ultima avventura, la nostra protagonista Niris si ritroverà catapultata al comando di Mirika, dopo la dipartita di Nantius, avvenuta alla fine del secondo volume (INSERIRE LINK RECENSIONE)

Ma per poter ottenere a tutti gli effetti il trono è stata costretta a sposarsi…

E con chi direte voi? Ma ovvio, con Max!

Fin dalle prime pagine tutti gli adoratori di questa coppia (me compresa), avranno questa grandissima gioia davanti agli occhi.

Il loro matrimonio però non significa semplicemente la coronazione del loro amore, piuttosto li pone come Re e Regina di Mirika,

e questo significa che da questo momento sono loro che dovranno difendere sia il mondo che li ha incoronati, sia la Terra.

Peccato che sia noto come tra i due pianeti non scorra buon sangue, anche se in realtà al termine della loro missione avvenuta nel libro precedente,

Niris abbia notato alcune cose alquanto bizzarre che le hanno fatto accendere una lampadina, salvo poi trovare conferme dalla servitù alle sue ipotesi.

I terrestri sono stati su Mirika, e ben molto prima del loro arrivo, nonostante il CDC

( Centro di Comando del Respel, ovvero i ribelli a cui la squadra di Max ha voltato le spalle a causa di alcune faccende non chiare all’interno del Respel, decidendo di creare la sua squadra che egli stesso definisce “i ribelli dei ribelli”),

avesse loro comunicato che fino al momento della loro partenza verso Mirika, non esitessero alcuna navicella funzionante.

Da questo momento in poi la squadra dei nostri ragazzi, inizierà ad indagare per scoprire cosa e chi si nasconde davvero all’interno del CDC,

oltre a capire il perchè nonostante il regno del terrore di Nantius sia ormai cessato, i l’esercito dei terrestri stia continuando a combattere.

Le battaglie, rivelazioni e giochi psicologici di ” Collisione”, hanno reso la lettura dell’ultimo libro di questa trilogia fibrillante ed emozionante dall’inizio alla fine.

Oltre ai soliti volti noti (Max, Niris, Brian, Chase, Rose ecc..) avremo modo di conoscere ed approfondire nuovi personaggi e vecchie conoscenze.

Inoltre non mancheranno momenti di goliardia e spensieratezza in mezzo ai trementi aventi della storia, come per esempio la battaglia di neve.

Un momento che ho apprezzato molto nella sua semplicità, poichè è riuscito perfettamente a “spezzare” momentaneamente la tensione accumulatasi nella lettura delle pagine precedenti.

Lo stile di scrittura si conferma fluido e lineare, ed anche dal punto di vista descrittivo troviamo, come precedenza, ambientazioni e dinamiche ben descritte e coinvolgenti.

I personaggi di Niris e Max raggiungono finalmente la loro maturità caratteriale.

Entrambi cercheranno di limare i loro difetti ( Max la sua ira incontrollata e Niris i suoi silenzi assordanti) e faranno affidamento l’uno all’altro,

completandosi come se entrambi fossero due pezzi combacianti di un puzzle.

La loro storia e le loro esperienze emozionano sempre, e vederli crescere e maturare inorgoglisce il lettore ( almeno a me è successo).

Dal punto di vista del romanticismo, che rimane un punto molto importante, oltre al già citato matrimonio,

ci saranno parecchie dinamiche interessanti tra Niris e Max, oltre ad una notizia che sconvolgerà per sempre le loro esistenze (curiosi eh?).

Le altre coppie o presunte tali invece hanno sono alcuni accenni, ma niente di particolare a mio avviso.

Ho apprezzato molto la lettura del libro “Collisione”, e di tutta la trilogia, e come sempre voglio dire alcune cosine che ho apprezzato, ed altre che ho digerito meno.

Tra le note sicuramente positive c’è il non aver prolungato fino alla fine del libro la storia tra Max e Niris, ma di aver fatto celebrare all’inizio il loro matrimonio.

Anche perchè gli espedienti narrativi per rinviare l’evento sarebbero potuti essere molteplici, ma io sono contenta che l’autrice abbia “chiuso” questo cerchio senza inutili allungamenti.

Molto bella anche una nemmeno tanto velata citazione al primo libro( INSERIRE LINK PRIMA RECENSIONE). Vi basti sapere che se vi ricordate del video in cui Niris rivelò la sua storia, ritroverete un evento molto simile.

Anche il piano per entrare di nascosto nel CDC mi è piaciuto molto, a differenza di quello utilizzato nel secondo libro per arrivare da Nantius,

sia sotto il piano descrittivo, sia per le azioni effettivamente realizzate.

Cosa che invece ho apprezzato meno sta nel CDC stesso.

Il personaggio a capo del CDC ( che non vi dirò per evitare un grosso spoiler),

nonostante sia molto accattivante e riveli il perchè del loro comportamento, non ho ben digerito alcune delle spiegazioni fornite.

Se da un lato ha in serbo per i nostri protagonisti alcune rivelazioni sconvolgenti, dall’altro alcuni punti hanno una spiegazione che ha un senso, ma che sinceramente mi aspettavo più interessanti.

La minore presa in considerazione dei personaggi secondari può essere per alcuni un contro, ma in realtà su questo non ho niente da ridire,

visto che gli eventi centrali della storia hanno come protagonisti solo Max e Niris.

Con la conclusione del libro “Collisione”, e con esso di tutta la trilogia, posso finalmente confermare una cosa che avevo già intuito dal primo romanzo,

e che è la stessa autrice a confermare nelle sue note di ringraziamento.

Le vicende che vedono contrapporsi due pianeti sull’orlo del declino,

non sono altro che un messaggio di sensibilizzazione importantissimo che viene lanciato al lettore.

I due pianeti stanno per morire a causa dell’ uomo che ha voluto sfruttare fin troppo le loro potenzialità, e lo stato catatonico della Terra e di Mirikantes servono a lanciare un chiaro messaggio.

Quello che abbiamo letto non è solo una storia di pura fantasia,

ma potrebbe diventare una triste realtà se non ci sbrighiamo a cambiare completamente le cose ed a salvare il pianeta.

Complessivamente sono rimasta davvero soddisfatta di questa lettura e della trilogia in generale, e ringrazio ancora Genesis Pubblishing per avermi permesso di leggerli e recensirli.

La storia di Max e Niris si è conclusa, ma restate sintonizzati sul nostro blog.

A presto!

IL MIO VOTO: 4/5

Classificazione: 4 su 5.

-Ery

intopic.it Segnala a Zazoom - Blog Directory
Precedente Review Party "The Ones" di Veronica Roth Successivo Segnalazione libro "Il giorno dopo il lieto fine" di Alice Chimera

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.