Review Party “La Principessa dei Mondi – Mirika- Volume II” di Monica Brizzi

Link per l’acquisto: La Principessa dei Mondi – Mirika- Volume II

Ben ritrovati cari lettori!

Dopo avervi parlato del primo capitolo dedicato alla trilogia della principessa dei mondi (LINK DA CAMBIARE APPENA ESCE LA PRIMA RECENSIONE DELLA SAGA), oggi è il turno del secondo capitolo, ovvero “La Principessa dei Mondi – Mirika- Volume II”.

Scritto da Monica Brizzi, ed edito da Genesis Pubblishing, che ringrazio per avermi permesso la lettura della saga, Mirika il secondo libro della saga,

inizia da dove ci eravamo lasciati alla fine del primo capitolo.

Niristilia, che sulla Terra ha deciso di farsi chiamare solo Niris, è decisa a diventare più forte sia fisicamente che mentalmente per poter tornare da Max e gli altri e rendersi utile.

Per questo è stata presa come allieva da Uko, personaggio che in passato ha addestrato Brian e Max.

A casa di Uko assieme a lei c’è un altro allievo di nome Chase con cui, nel corso dei tre mesi di addestramento, stringerà una profonda amicizia, anche se in realtà nessuno dei due ha rivelato all’altro la sua vera identità.

Finito l’addestramento Niris può finalmente tornare a quella che ormai definisce “casa”, ma assieme a lei e Max, per una serie di vicessitudini , anche Chase si unirà alla loro squadra di ribelli, tra cui spicca anche Malarka, reso libero grazie alla contrattazione di Niris con Tiran.

Chase e Niris avranno così modo di scoprire l’uno le verità dell’altro ed il ragazzo, nonostante lo stupore iniziale, diventerà una delle sue più fedeli spalle, per la gioia di Max.

Quello che Niris non sa, è che nel corso dei suoi tre mesi lontana da ogni notizia, il video con il quale la ragazza ha apertamente sfidato suo fratello, ha fatto il giro della Terra(e non solo) ed ora ha sia molta gente dalla sua parte, sia molta altra che le da la caccia con l’intento di ucciderla.

Ma ormai Niris è cambiata, non è più la gracile ragazza indifesa di qualche mese prima, e non si farà intimidire da così poco.

C’è solo una notizia che la farà vacillare, ovvero quando Tiran annuncerà la partenza di alcuni membri di ribelli, tra cui Niris e Max, verso Mirikantes.

Obiettivo della missione? Catturare o uccidere Nantius.

Come credo abbiate capito se vi siete soffermati a leggere anche la mia recensione sul primo libro, si nota fin dalle prime battute un cambio di stile narrativo.

Già dalle prime pagine infatti, abbiamo modo di notare che una delle pecche del primo capitolo, ovvero la scarsità di azione,

qua viene subito smentita dalle prime battute fino alla fine del libro.

Mirika, essendo il libro centrale di tutta la storia, velocizza molto la storia che nel primo volume si era giustamente incentrata su un introduzione dettagliata di personaggi e situazioni,

e ci regala della sana azione e dei momenti davvero toccanti dal punto di vista emotivo.

Tassello importantissimo della storia, è senza dubbio il romance.

Il continuo della relazione tra Max e Niris che finalmente avrà degli importanti punti di svolta( a tratti direi importantissimi),

ma anche personaggi come Chase e Kantia che avranno modo di mostrare al lettore i propri sentimenti,

daranno al lettore quella sana dose di romanticismo necessaria, specie quando si collega perfettamente alla storia principale come in questo caso.

Parlando invece di caratterizzazione dei personaggi,

Niris è sicuramente colei che ha subito una forte crescita rispetto al primo capitolo.

Nonostante si porti addosso ancora numerose cicatrici fisiche e soprattutto psicologiche,

sta riuscendo a liberarsi dalle catene mentali e dalle insicurezze che la circondavano.

Anche Max ha subito dei piccoli cambiamenti, non tanto del suo carattere, quanto nel modo di comportarsi con Niris, soprattutto in privato.

Non si perdona gli errori commessi con lei, e cercherà il modo di aiutarla a superare le sue difficoltà.

Dal punto di vista della trama, essa è sicuramente più articolata rispetto al primo libro, come è giusto che sia visto che ci troviamo nel punto centrale della storia.

Nonostante vi siano come vi avevo già detto, molte più scene di azione, non viene a mancare la descrittività di personaggi ed eventi.

Molto interessante la parte dedicata alla strutturazione delle varie città riconquistate ed alle varie gerarchie militari presenti sulla Terra e su Mirikantes,

ed i giochi di potere che sono in atto

(alcune di queste cose erano state scritte anche nel primo libro, ma in questo secondo capitolo si ha una dinamica più chiara e completa).

Dette così possono sembrare delle informazioni superflue,

ma fidatevi che quando leggerete il libro, capirete la loro importanza

La storia è fluida, ricca di dettagli e ben scorrevole.

Non ci si annoia mai durante la lettura, ma ho notato alcune volte che certe situazioni, come uno stato d’animo o un evento,

sono state riprese forse troppe volte nell’arco della storia, anche in momenti in cui sembrava che fosse ormai una cosa superata,

ed alla lunga le ho trovate un pochino ripetitive.

Un altro punto che non ho apprezzato moltissimo, è il piano per la cattura di Nantius,

a mio parere molto prevedibile fin da quando ci è stato illustrato, ma qui mi fermo per non fare spoiler.

La saga della principessa dei mondi ha dalla sua però un pregio molto importante.

Sia “La Terra” che“Mirika” riescono infatti a creare un empatia nei confronti dei personaggi, che ben pochi libri riescono a fare.

Impossibile non affezionarsi a tutti (tranne che a Nantius), e visto quello che succederà in questo libro,

le lacrime ed i colpi di scena posso assicurarvi che non mancheranno.

Non immaginate quanta voglia abbia di parlarvi del libro conclusivo della saga, e spero che anche voi siate curiosi di leggere la mia recensione,

visto il modo in cui si è concluso questo libro.

Rimanete quindi sintonizzati sul blog nei prossimi giorni!

IL MIO VOTO: 4/5

Classificazione: 4 su 5.

-Ery

Segnala a Zazoom - Blog Directory intopic.it
Precedente Review Party "Il portale degli obelischi- La terra spezzata" di N.K. Jemisin Successivo Review Party "Middlegame" di Seanan McGuire

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.