Crea sito

Review Party “Midnight sun” di Stephenie Meyer

Buonasera cari lettori!

Quest’oggi vogliamo riempirvi di novità letterarie, e per questo motivo ho il piacere di potervi presentare la nuova ed attesissima fatica di Stephenie Meyer, ovvero Midnight sun edito in Italia da Fazi Editore che ringrazio per la disponibilità.

Link per l’acquisto: Midnight sun

In Midnight sun ci ritroveremo, a distanza di dodici anni dall’uscita di Breaking Dawn, di nuovo nella cittadina di Forks, ma non per vivere una nuova avventura dei nostri beniamini, bensì ci ritroveremo a leggere gli eventi narrati in “Twilight” visti però dal punto di vista di Edward Cullen.

Detta così potrebbe sembrare che il libro si presenti come noioso, in quanto gli eventi del primo libro della saga, o almeno i più importanti sono per forza di cose identici a come li ricordiamo, ma in realtà non è così poiché la narrazione di Edward farà scoprire al lettore i vari retroscena che si celano dietro a ciò che abbiamo visto nel primo libro della saga, e se vogliamo ce le fa anche comprendere meglio.

Inoltre si ha modo di vedere l’impressione degli altri nei confronti della nostra cara Isabella Swan che, così come negli altri libri, si riconferma non essere il fantoccio monoespressivo delle pellicole cinematografiche, ma bensì una ragazza enigmatica ma con molte sfaccettature caratteriali.

Inoltre per rendere ancora più interessante la lettura di Midnight sun la Meyer ha deciso di dare spazio ad alcuni personaggi secondari, come ad esempio Jessica, compagna di scuola di Bella che verrà “sfruttata” da Edward per cercare di capire di più sui pensieri della sua amata Bella alla quale, così come nei precedenti libri, non riesce a leggere nel pensiero.

Questa scelta stilistica di concedere la narrazione su di Edward ci fa conoscere molto meglio il nostro adorato vampiro, che da freddo e glaciale di Twilight, scopriamo invece essere una persona completamente diversa che si preoccupa di come le sue scelte possano condizionare la fragile esistenza di un essere umano.

Inoltre in Midnight sun si avrà modo di poter vedere più nel dettaglio la famiglia Cullen, ed Alice in particolare, al di fuori del contesto scolastico, la quale avrà in certi punti della storia un ruolo rilevante sulle scelte che porteranno Edward tra le braccia di Bella.

Scopriremo infatti che la scelta di Edward di provare a stare con un umano sarà una decisione piuttosto complessa e ragionata, e che avverrà per una serie di circostanze non presenti ovviamente nel primo libro della saga.

La storia di Midnight sun ha come pregio quello di trascinarti indietro nel tempo, a quando parecchi anni prima, eri intenta/o a divorarti “Twilight” ed a immaginare come sarebbe proseguita la storia.

Inoltre, racconti di episodi già conosciuti ai fan della saga, a me personalmente non ha mai annoiato, ed anzi mi ha incuriosita pagina dopo pagina, complice per l’appunto la narrazione di Edward che ritengo davvero ben fatta.

L’unico difetto che ho riscontrato in questo libro sta nella sua lentezza. Nonostante a me non abbia mai annoiato, è oggettivo il fatto che sia una lettura molto descrittiva e dettagliata, e spesso per leggere poche pagine ci si può mettere parecchio tempo. Forse, data anche la tipologia di libro, la Meyer avrebbe potuto creare un libro meno ampio.

Per concludere ci tengo a dare un mio giudizio personale su cosa è stato Midnight sun ancora prima della sua uscita.

Probabilmente la generazione più giovane amante di questa saga non lo sa, ma Midnigth sun, o almeno la sua idea, esiste da ben dieci anni (e per tale motivo chi dice che questo libro sia una mossa di marketing mi fa sinceramente ridere) e sarebbe stata intenzione della Meyer di pubblicarlo già parecchi anni fa.

Purtroppo però la parte marcia del web aveva ottenuto in qualche modo le prime pagine di questo libro, pubblicandole in rete e scatenando le giustissime ire dell’autrice che, scoperta la cosa, aveva a malincuore deciso di sospendere la scrittura di questo libro, e di lasciarlo in un cassetto a tempo indeterminato.

Per questo motivo, la dedica che ha scritto la Meyer all’inizio del libro, mi ha davvero sciolta e mi ha dato l’impressione di essere un’autrice che tiene davvero al suo popolo di lettori sani, ed è per lo stesso motivo che leggere Midnight sun mi ha suscitato molte emozioni positive, nonostante non si trattasse di un racconto inedito.

La dedica scritta da Stephenie Meyer all’inizio di Midnight sun.

Vi consiglio davvero di leggervi Midnight sun, perché se siete stati fan della saga non rimarrete sicuramente delusi.

Se invece siete arrivati fin qua, ma non avete mai letto la saga di Twilight per scarso interesse, o avete visto solo i film(male male), non vi consiglio di partire da questo libro, ma di acquistare e leggere la saga in ordine di uscita, perché sì è vero che vengono riprese le vicende del primo libro, ma alcune cose vengono sottintese o poco spiegate, come per esempio il famoso falò di Bella e Jacob grazie al quale inizia a far luce sulla vera identità di Edward e che, per forza di cose, viene appena accennato in questo libro visto che Edward non era presente al falò.

Concludo quindi ritenendomi molto soddisfatta di questo libro, e sono davvero contenta di sapere che la Meyer ha deciso di riprendere in mano la saga, tanto che ha annunciato l’uscita in futuro di altri due libri targati” Twilight”, di cui uno narrerà la storia di Jacob e Renesmee.

Che dire, staremo a vedere!

IL MIO VOTO A QUESTO LIBRO: 4,5/5

Classificazione: 4.5 su 5.

Se volete leggere le recensioni dei libri precedenti ve li lascio qua sotto:

Twilight/New Moon

Eclipse/Breaking Dawn

-Ery

×
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: