Crea sito

Romeo & Giulietta:Dal teatro al grande schermo.

Come penso tutti saprete il successo di Romeo e Giulietta non si è fermato soltanto con la messa in scena dell’opera in teatro e la pubblicazione della tragedia sotto forma di libro,ma è stata  esposta in tutti i modi possibili ed immaginabili,e con assidua frequenza vengono riproposti in televisione e nei teatri.

2419_1.jpeg
Una scena tratta dal film del 1968 “Romeo e Giulietta

Per comprendere al meglio quanto sia un prodotto di successo l’opera Shakesperiana,basti pensare che ne esistono centinaia di versioni,di cui oltre quaranta trasposizioni cinematografiche,la prima ideata addirittura nel 1900 e l’ultima nel 2015,un anime(n.b:cartone animato giapponese),alcune fiction(l’immagine di copertina è tratta dalla fiction di canale 5),un manga(e numerosi altri che si sono ispirati o che citano l’opera),innumerevoli opere teatrali e il celebre musical

                                 “Ama e cambia il mondo” di  Gérard Presgurvic.

romeo_e_giulietta-ama-e-cambia-il-mondo
La locandina del musical “Ama e cambia il mondo”
romeo-x-juliet-5-v02-pic-18
In alto una scena tratta dal manga “RomeoxJuliet”;In basso una scena tratta dal manga “Nisekoi”.

Tutto ciò mostra come il marchio di Romeo e Giulietta sia intramontabile:L’opera ha generato un successo inverosimile ai tempi di Shakespeare,ha fatto lo stesso nei primi del 1900,e continua tutt’ora a macinare successi di successi in qualsiasi forma essa venga riproposta,e nonostante possa sembrare ripetitivo e noioso mettere in scena così frequentemente questa storia che ormai è conosciuta quasi a memoria,il più delle volte si rimane invece stupiti per come viene inscenata.Ogni volta non è come quella precedente perchè,proprio per rendere la storia innovativa ed apprezzabile viene spesso arricchita con alcuni colpi di scena,che possa essere una canzone per il musical o delle scene aggiunte,che in media lasciano inalterato il fulcro centrale della storia,ma così facendo viene arricchito tutto quello che vi è dietro,creando così un’opera sempre nuova nonostante i suoi 420 anni.

-Ery96

E voi che avete letto questo articolo vi è piaciuto?

Ditemelo commentando qua sotto ,oppure nella sezione contattaci sul nostro sito troverete la nostra pagina Facebook e la nostra casella di posta.

 

×
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: