SHADOWHUNTERS – the infernal devices Vol. 1 – L’angelo (clockwork angel)

È nella Londra vittoriana di fine 1800, meravigliosamente ricostruita dalla Clare, che si svolge la prima trilogia degli Shadowhunters, pubblicata inizialmente in Italia con il sottotitolo “le origini”, per poi tornare, nell’edizione 2016, a quello originale “the infernal devices”, gli strumenti infernali.

La serie (l’angelo, il principe, la principessa) narra la storia della giovane Tessa Gray e di come viene a conoscenza del mondo degli Shadowhunters e di quello dei Nascosti, e di come prende consapevolezza di ciò che è: una mutaforma, dotata di immensi poteri donatele da un rarissimo, e pressoché unico, corredo genetico in quanto si scopre essere la figlia di una Cacciatrice, ignara però della sua origine, e di un demone. Una storia di avventura e amore, onore e magia e molta, molta letteratura, che rivive nelle parole di Will e di Tessa, “la ragazza dietro le lettere scarabocchiate”. Ma andiamo con ordine…

Nel maggio 1878 l’orfana Tessa Gray giunge in Inghilterra da New York per riunirsi, dopo la morte della zia, con il fratello Nate, partito per l’Europa qualche anno prima per cercare fortuna. Ad aspettarla al porto di Southampton però la ragazza trova due strane donne, le Sorelle Oscure, che con l’inganno la rendono loro prigioniera. Durante la prigionia Tessa scopre di avere dei poteri molto curiosi: è capace di trasformarsi in qualunque persona solo stringendo tra le sue mani un oggetto appartenuto

Vol 01.jpg
Copertina Italiana

ad essa; ed è proprio a questi poteri che mira il Magister, capo delle Sorelle Oscure, che ha architettato il suo rapimento, ingannando Nate e mirando al matrimonio con Tessa. Dopo sei lunghe settimane, piene di minacce e pianti, la giovane viene finalmente liberata da un giovane Shadowhunt
er, un cacciatore di demoni, che irrompe nella casa delle Signore Oscure, uccidendone una. Il giovane è Will Herondale, ragazzo tanto bello quanto fragile dal carattere spavaldo e spigoloso, giunto casualmente in quella casa in seguito alle indagini sulla morte di una giovane donna. Il Cacciatore, dopo averla liberata, la porta con sé all’Istituto, una sorta di centrale operativa dei Nephilim al cui capo vi è Charlotte Branwell. Qui Tessa viene lentamente a conoscenza del “Downworld”, il mondo dei Nascosti (vampiri, lupi mannari, fate, streghe e stregoni) e di quello dei Nephilim, umani nel cui sangue scorre in parte quello dell’angelo Raziel e perciò dotati della “vista” e incaricati di proteggere le persone comuni, i mondani, dai demoni. Stringe inoltre amicizia con gli altri abitanti dell’Istituto, con un’evidente preferenza per Jem Carstairs, ragazzo gentile e timido reso cagionevole di salute a causa dello yin fen, una droga demoniaca che è costretto ad assumere per restare in vita e parabatai (fratello d’arma) di Will, ed ovviamente per quest’ultimo, con il quale scopre di avere in comune una smodata passione per i libri. La giovane mette inoltre a disposizione di Charlotte tutte le informazioni che possiede sulle Sorelle Oscure in cambio dell’aiuto degli Shadowhunters per cercare il fratello Nate.

Le indagini ruotano intorno ad un simbolo, un uroboro, che si scopre essere simbolo del Pandemonium Club; seguendo questa pista Charlotte decide di andare a parlare con Axel Mortmain, datore di lavoro di Nate e anch’esso membro del Pandemonium, il quale li informa che il Magister è De Quincey, capo di uno dei più sanguinari clan di vampiri londinesi, e che proprio il vampiro tiene in ostaggio Nate. Con l’accordo dell’Enclave, Tessa, trasformatesi nella vampira Camille Delacourt ed accompagnata da Will e dallo stregone Magnus Bane, si introducono in una festa organizzata a casa del vampiro e salvano la vita a Nate, ma non solo: scoprono dei progetti per la costruzione di automi e di come essi possono essere animati attraverso l’energia demoniaca. Una volta liberato, Tessa porta con se all’istituto il fratello, affinché possa essere curato

copertina americana da mettere circa prima della metà.jpg
Copertina Americana

dai Fratelli Silenti. Ma Nate non è l’unico bisognoso di cure; Will durante la battaglia con i vampiri beve un po’ del loro sangue, dannoso per chi, come lui, ha nelle vene sangue angelico ed è perciò costretto a bere acqua santa per depurarsi; questa è un’operazione che arreca molto dolore al Nephilim, che pieno di disperazione e desiderio, si ritrova a baciare Tessa per poi respingerla in malo modo. Una volta guarito, Nate informa Charlotte che le sorelle oscure hanno trovato la formula per animare gli automi e che la cerimonia si svolgerà quella sera stessa, con la luna piena. L’informazione si dimostra in realtà solo un diversivo per permettere a Mortmain, il vero Magister, di rapire Tessa quando all’istituto non sono presenti Cacciatori a proteggerla; la ragazza è inorridita dal tradimento del fratello, che ha anche ucciso la zia, ma riesce a fuggire da Mortmain, fingendosi morta e dimostrando un’ormai abilissima capacità nelle trasformazioni. È Will, tornato all’Istituto, a trovare per primo Tessa e a far intravedere quanto di buono c’è in lui in un momento di pura disperazione mentre crede che la ragazza si sia realmente suicidata. Nel cuore della giovane si riaccende la speranza, nuovamente stroncata però quando comunica al Nephilim che gli è stato concesso di rimanere all’Istituto. Ma i problemi non sono finiti… il Magister ha rubato la Pyxis in cui sono contenute le energie demoniache….

Ma l’Angelo del titolo? È l’unico possedimento di Tessa dopo il ra
pimento da parte delle Signore Oscure, si tratta di uno strano ciondolo a forma di Angelo che la ragazza ha sempre portato al collo e che ogni tanto le trasmette dei segnali sotto forma di ticchettio, tanto che ella pensa si tratti di un orologio rotto, ma che si rivelerà un oggetto molto, ma molto più potente…

Vi è piaciuta la recensione del primo volume? Vi aspetto mercoledì con “Il principe”!

-FairFe-

E voi che avete letto questo articolo vi è piaciuto?

Ditemelo commentando qua sotto ,oppure nella sezione contattaci sul nostro sito troverete la nostra pagina Facebook e la nostra casella di posta.

Di seguito troverete il link per poter acquistare il libro sia in italiano che in lingua originale. 🙂

Volume italiano: Shadowhunters le origini l’angelo.

Volume in lingua originale: Shadowhunters colckwork angel

 

Precedente Jiro Taniguchi,il Giapponese d'Europa. Successivo SHADOWHUNTERS – the infernal devices Vol.2 – Il principe (clockwork prince)