SHADOWHUNTERS – the infernal devices Vol.3 – La principessa (clockwork princess)

È dicembre e all’Istituto di Londra sono cominciati i preparativi per il matrimonio tra Tessa e Jem, quando alla porta arriva la richiesta di soccorso da parte di Gabriel Lightwoo

copertina
Copertina Italiana

 

d, il secondogenito di Benedict, sconvolto per la trasformazione di quest’ultimo in un verme demoniaco, come ultima conseguenza della sua malattia. Durante il combattimento Benedict viene ucciso e Jem si sente male; tornati all’Istituto Will scopre che l’amico sta assumendo più yin fen, ma cosa ancora peggiore è che la
sostanza sembra irreperibile: l’ennesimo gioco sporco di Mortmain, che offre la polvere in cambio di Tessa. Il ragazzo non vuole che la giovane si sacrifichi per lui e brucia la lettera contenente le istruzioni per lo scambio; il tempo a disposizione di Jem è sempre meno e, nonostante le innumerevoli ricerche condotte in biblioteca da Will e Tessa, non sembra esistere una cura alternativa. Fallito il tentativo di scambio, Mortmain fa attaccare l’Istituto dai suoi automi, fa rapire Tessa e uccidere Jessamine, che prima di esalare l’ultimo respiro riesce a dire ai Nephilim dove si nasconde il Magister, sul Cadair Idris, un monte gallese.

Jem è ormai in punto di morte quando scopre dei sentimenti del suo parabatai nei confronti di Tessa, ma non ne rimane offeso, anzi gli affida la ragazze e lo invita, come ultima conferma del suo legame fraterno, ad andare a cercarla e a liberarla a tutti i costi. Durante la lunga e solitaria cavalcata che porta Will da Londra al Galles, il giovane sente la sua runa parabatai affievolirsi sempre più, segno che l’amico è morto. Tessa, prigioniera di Mortmain, scopre che l’angelo meccanico che ha al collo è stato costruito da John Shade, padre adottivo del Magister, e al suo interno contiene imprigionata parte dell’anima dell’Angelo Ithuriel. Mortmain costringe Tessa a trasformarsi nel padre e a farsi dare la formula per imprigionare nei suoi automi, i congegni infernali, le energie demoniache, riuscendo finalmente a creare il suo esercito meccanico, immune alle rune e alle spade angeliche. Charlotte cerca di convincere il Consiglio della necessità di marciare su Cadair Idris, senza però ricevere l’appoggio di nessuno, in quanto fortemente ostacolata dal console Wayland; inoltre scopre una notizia sorprendente: Starkweather le rivela che la nipote fu rapita in fasce dal popolo fatato e scambiata con una bambina mondana e che dunque la madre di Tessa era in realtà una cacciatrice, che fu sedotta con l’inganno da un demone proprio con l’intenzione di creare una creatura estremamente potente ed unica nel suo genere. Penetrato nel Cadair Idris, Will trova Tessa e le comunica che Jem è morto. I ragazzi riescono così ad unire i loro cuori spezzati e ad amarsi. L’indomani i due vengono raggiunti dagli altri Cacciatori dell’Istituto, accompagnati da alcuni Fratelli Silenti e da Magnus Bane, che insieme ad Harry, il marito di Charlotte, ha creato il primo portale. Durante la battaglia finale scoprono che Jem non è morto, ma si è unito ai Fratelli Silenti per arrestare l’avanzare della sua malattia. La battaglia è feroce e, in netta minoranza, gli Shadowhunters stanno per essere sconfitti, quando Tessa prova e riesce a trasformarsi nell’Angelo Ithuriel, e distruggere tutti gli automi e Mortmain. Morto Mortmain, Charlotte viene nominata Console e Jem, prima di ritirarsi definitivamente nella Città di Ossa, si congeda da Will e Tessa, promettendole di incontrarsi ogni anno per un’ora al Blackfriars Bridge. Poco tempo dopo Tessa e Will si sposano e vivono una lunga e felice vita insieme, fino alla morte del Cacciatore, nel 1937. Tessa, che è immortale,

dadadaaada
Copertina Americana

non sopportando di sopravvivere a tutta la sua famiglia, si allontana da Londra per trasferirsi nuovamente a New York, tornando nella capitale europea solo per il suo appuntamento annuale con Jem; questo fino al 2008, quando ad attenderla sul ponte, non vi è più un Fratello Silente, ma lo stesso ragazzo timido e pieno di bontà che l’aveva fatta innamorare quasi due secoli prima. I Fratelli Silenti hanno infatti trovato una cura per Jem, che lasciata la Fratellanza, ritorna dalla sua Tessa per vivere una vita in cui l’amore è la magia più potente di tutte.

vi sono piaciute le mie recensioni? Scrivetemi cosa ne pensate nei commenti o sul blog! 😊 Ave atque vale, a presto!

-FairFe-

E voi che avete letto questo articolo vi è piaciuto?

Ditemelo commentando qua sotto ,oppure nella sezione contattaci sul nostro sito troverete la nostra pagina Facebook e la nostra casella di posta.

Di seguito troverete il link per poter acquistare il libro sia in italiano che in lingua originale. 🙂

Volume italiano: Shadowhunters la Principessa

Volume in lingua originale: Shadowhunters Clockwork Princess

 

 

Precedente SHADOWHUNTERS – the infernal devices Vol.2 – Il principe (clockwork prince) Successivo Romeo & Giulietta: L'origine di una tragedia immortale.