William Shakespeare

William Shakespeare nasce nel Regno Unito nel 1564,e dopo un’adolescenza tranquilla,viene ingaggiato da una compagnia londinese come autore di testi per il teatro.A causa di un’epidemia di peste,fu costretto ad allontanarsi dal suo lavoro,ma ciò non gli impedì di continuare a scrivere,tanto che in questo periodo decise

sha_port
Ritratto di William Shakespeare.

addirittura di pubblicare i suoi primi scritti,anche se ilreale successo lo ottenne nel 1592 grazie alla rappresentazione della prima parte dell’Enrico VI.

 

 

In realtà le informazioni circa le sue pubblicazioni sono scarse,visto che il letterato inglese non trascriveva le sue rappresentazioni teatrali,ma lasciava ai suoi attori solo dei brevi testi per far comprendere loro le parti da recitare.

Per questo le opere che sono giunte ai giorni d’oggi probabilmente non sono le originali ideate da Shakespeare,ma il frutto di continue trascrizioni fatte in gran segreto da alcuni suoi colleghi ed amici durante le prove e gli spettacoli.

Hamlet (1)
La tragedia di Amleto.

Nonostante ciò le opere  arrivate fin da noi,sono diventati dei veri simboli della letteratura:Da“Amleto”,aRomeo e Giulietta”,passando per “Sogno di una notte di mezza estate” ed Il mercante di Venezia”,vengono tutti considerati dei grandi capolavori,tanto da essere entrati di diritto nelle culture letterarie di intere popolazioni.

Il merito del suo immenso successo è da ricercare in ognuna delle sue opere, poichè in ognuna di esse si ritrova l’elemento che forse più di tutti gli altri ha fatto apprezzare così

tanto i suoi scritti e le sue opere teatrali,ovvero la
capacità di dare una caratterizzazione umana ad ogni suo singolo personaggio,rendendoli di fatto empatici con gli spettatori ed i lettori.

Morì il 23 Aprile 1916,dopo una vita intensa e ricca di soddisfazioni,ma in realtà è come se non se ne fosse mai andato:Ogni parte di sè è come se fosse racchiusa in piccoli pezzi all’interno delle sue opere,ed in ogni rappresentazione teatrale delle sue fatiche letterarie.Un autore che rimarrà probabilmente eterno.

E voi che avete letto questo articolo vi è piaciuto?

Ditemelo commentando qua sotto ,oppure nella sezione contattaci sul nostro sito troverete la nostra pagina Facebook e la nostra casella di posta.

 

Precedente Romeo & Giulietta: L'origine di una tragedia immortale. Successivo Romeo & Giulietta:Dal teatro al grande schermo.