Inheritance-Christopher Paolini

Come promesso eccoci con l’ultimo capitolo del magico mondo di Alagaesia creato da Christopher Paolini!

Oggi parliamo di Inheritance, un libro tanto grande quanto di vorace lettura.. la curiosità di sapere infatti la conclusione delle vicende di Eragon e compagni tiene infatti letteralmente incollati alle pagine.

Dopo la morte di Oromis, non c’è tempo per i lutti e i nostri eroi vengono subito mandati alla conquista di Belatona; qui i Varden non trovano grosse difficoltà, se non una strana ferita inferta a Saphira da una lancia magica, che Arya comunicherà essere una Dauthdaert, un’antica arma forgiata dagli elfi che potrebbe uccidere perfino il drago più potente.

Conquistata Belatona, ai Varden giunge anche il sostegno dei gatti mannari e Roran viene inviato da Nasuada alla volta di Arughia per conquistarla. Assediata la città, il cugino di Eragon viene richiamato verso Dras- Leone, ultima roccaforte dell’impero prima di Uru bean.

f98e2269737559c89687131ce021da7a.jpgA difesa di Dras Leone vi sono Murtagh e Castigo, che minacciano chiunque provi ad avvicinarsi alle mura; così Eragon e Saphira, aiutati e sostenuti da Arya e dall’eldunarì di Glaedr, continuano l’addestramento in attesa del momento favorevole.

La svolta sembra provenire da Jeod, che trova un passaggio segreto che sbuca nel cuore della città. Nei cunicoli Eragon ed Arya vengono catturati dai sacerdoti dell’Hengrid, che vogliono sacrificarli ai nascenti Ra’zac, ma in loro aiuto giunge Angela e Solembum.

Ma purtroppo non tutto va come i Varden avevano pensato, infatti Eragon trova non poche difficoltà a fronteggiare gli innumerevoli soldati nemici e Murtagh, accortosi dell’inganno che i Varden gli avevano teso, in sella a Castigo, mira ad Eragon, separato da Saphira.

Il giovane decide allora di usare la riserva d’energia contenuta nell’anello Aren: l’incantesimo che lancia libera il cancello dall’enorme cumulo di macerie che lo ostruiva, impedendo l’ingresso dell’esercito alleato, e colpendo nell’esplosione anche lo stesso .

Castigo che viene sbalzato nei sobborghi della città. I Varden conquistano la città, ma non è ancora tempo di rilassarsi.

Durante la notte, infatti, Murtagh e Castigo irrompono nell’accampamento e rapiscono Nasuada. Eragon assume il comando dei Varden, ma sentendosi insicuro, vola con Saphira verso Doru Areaba, antica capitale dei Cavalieri dei Draghi, dove, secondo la profezia di Solembum, si trova la Rocca di Kuthia.

Nasuada si sveglia prigioniera ad Uru Bean, dove è costretta a subire le torture di Galbatorix, che vorrebbe un suo giuramento nell’antica lingua.

La giovane donna resiste e trova in Murtagh un alleato ed amico, che piano piano, comincia a confidarsi con lei sulle violenza subite da Galbatorix. Giunti alla rocca di Kuthia, Eragon e Saphira devono scoprire i loro veri nomi e, una volta scopertili, scoprono che all’interno della rocca sono custoditi centinaia di Eldunarì ed uova di drago.

Con il nuovo invincibile potere, Eragon e Saphira tornano dai Varden e attaccano Uru bean.

e5a69877c662d3e66bd872004dda5934.jpgEntrati nel palazzo reale, Galbatorix mostra ad Eragon e Saphira Nasuada imprigionata e propone ad Eragon e Murtagh di duellare senza magia; i due accettano, ma alla fine del duello i due fratellastri trovano l’intesa e Murtagh grida la Parola.

Tutti vengono liberati dagli incantesimi che li tengono bloccati e giungono in supporto dei due Cavalieri contro il re.

Albatorix, che sembra trovarsi in difficoltà, riesce però a pronunciare un incantesimo che immobilizza tutti, anche il suo dragone, eccetto se stesso. Sembra che sia ormai finita, quando Eragon, attingendo dalla forza di Saphira, Arya, Glaedr e di tutti gli Eldunarí lancia una magia che riversa in Galbatorix tutte le emozioni delle persone e dei draghi da lui feriti o danneggiati: un incantesimo mai lanciato prima, di una portata spaventosa.

Un dolore misto ad un’immensa rabbia attanaglia il re, che perde il controllo dell’incantesimo a causa del vortice di emozioni, ridando a tutti la possibilità di muoversi.

Approfittando della situazione Arya riesce ad uccidere il drago nero e Galbatorix, ormai impazzito chiede pietà, prima di uccidersi. Arya, prima di scappare dalle macerie del palazzo, raccoglie tutti gli Eldunarì di Uru bean e l’uovo verde.

A guerra finita Nasuada viene nominata nuova regina di Alagaesia, Arya diviene la nuova regina degli elfi, accompagnata dal suo nuovo drago verde, Firmen, mentre Eragon parte alla volta di Vroengald per istruire una nuova stirpe di Cavalieri di draghi.

-FairFe-

voi che avete letto questo articolo vi è piaciuto?

Lo conoscevate, lo avete letto?

Ditemelo commentando qua sotto ,oppure nella sezione contattaci sul nostro sito troverete la nostra pagina Facebook e la nostra casella di posta.

Vi lascio anche il link per l’acquisto del libro

Inheritance-Christopher Paolini

Precedente Recensione The Promised Neverland(vol.1 ) Successivo Recensione e commento libro:Giovani,carine e bugiarde-Deliziose-Divine-Perfette-Incredibili .

Un commento su “Inheritance-Christopher Paolini

  1. Questo è l’unico capitolo che ancora mi manca, ma ormai è passato troppo tempo e non ricordo più i precedenti! ahah 😉

I commenti sono chiusi.